BCTOEX

 

Il comando bctoex.exe ha la funzione di convertire un file bcos in un file ascii delimitato importabile in Microsoft Excel.

Esso va invocato nel seguente modo:

bctoex <path del file parametri>

Il file parametri va editato con un editor ascii (EDIT, WORDPAD, VI) e deve contenere, su righe separate da newline, le seguenti informazioni:

  1. Path del file di input
  2. Path del file di output
  3. Lunghezza record di input
  4. Numero dei record di input massimi da trattare. Se tale dato contiene 0, allora vengono trattati tutti i record presenti sul file di input dal BOE fino all’EOE (cioè anche i record vuoti in coda al file nel caso di file non prefillato). I record deleted vengono comunque skippati in output.
  5. Numero campi che costituiscono il record di input.
  6. Tipo campo di input: A = alfanumerico / N = numerico / X = valori binari
  7. Lunghezza campo di input: va indicata con le stesse convenzioni della DCL Basic. Per campi numerici se essi sono interi va indicato solo il numero massimo delle cifre intere, se essi contengono cifre decimali la lunghezza va indicata secondo la convenzione t.d dove t è il numero totale delle cifre escluso il segno e la virgola, . è il punto e d è il numero di cifre decimali.
  8. L'ultima riga, opzionale, contiene l'eventuale testo libero che verrà utilizzato in Excel come riga intestazione.

Vanno ripetute tante coppie di dati di tipo 6 e 7 per quanti sono i campi descritti dal dato 5

In output i campo sono delimitati dal carattere | (pipe) ed i record sono delimitati dal carattere newline singolo (0x0a). I campi numerici negativi portano in output il meno in testa, quelli positivi non portano il +, per quelli decimali il separatore è la virgola altrimenti Excel versione italiana non li riconosce.

Bctoex riconosce che il file di input è un file isam dal fatto che il path name termina con il suffisso .dat.

 

Bari, 25.4.1999

counters